Ogni età ha la sua manicure

Ogni età ha la sua manicure

Nel mondo della bellezza e del benessere, esiste un tempo per ogni generazione: c’è un periodo della vita nel quale portare i capelli corti, un altro nel quale concedersi una tintura pazza come il rosa e il blu, un altro ancora nel quale osare con ombretto e rossetto. Ma quando il tempo passa, anche il look deve adeguarsi agli anni, seguendo con bon ton l’anagrafe e le stagioni della vita. Accade per i capelli, accade per gli abiti, succede per il make up, perfino con gli accessori. Anche le unghie non fanno eccezione a questa filosofia: ogni età ha infatti la sua manicure.

Manicure per le adolescenti

Ogni età ha la sua manicure

Adolescenti e ragazze fino ai 30 anni, le famose “signorine”, hanno la possibilità di portare ogni colore, forma e tecnica di manicure: per loro c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Possono scegliere la forma tra unghie rotonde, quadrate, a mandorla, ovali o a ballerina; possono scegliere la nuance esplorando tutti i colori dell’arcobaleno e possono anche giocare con la nailart, arricchendo lo smalto con decori e inserti. Sconsigliamo troppe ricostruzioni alle adolescenti e raccomandiamo, in alternativa, il semipermanente, per non rischiare di rovinare le unghie con eccesso di prodotti già in giovane età.

Manicure per le donne under 40

Il discorso cambia leggermente per le donne under 40: dai 30 ai 39 anni bisogna iniziare ad adattare il look ad esigenze come il lavoro, l’ufficio, il tempo libero, la famiglia. Ogni occasione ha il suo smalto: se siete a lavoro, scegliete uno stile sobrio, un french o magari un colore perlato, per risultare sempre impeccabili ma eleganti. In famiglia, in particolare per le mamme con i bimbi piccoli, la nailart diventa anche una questione di praticità: meglio unghie più corte e con prodotti sicuri e ipoallergenici se avete neonati. Infine, nel tempo libero, potete tornare a osare un pochettino: di mattina colori pastello, di sera tutte le tonalità di rosso che preferite.

Vedi Anche:  Distacco gel, da cosa dipende?
Ogni età ha la sua manicure

Manicure per le 50enni

Ogni età ha la sua manicure

Per le 50enni la manicure è un modo per mantenersi giovani e nascondere l’età che avanza: che siate donne in carriera, madri o addirittura già nonne, le vostre unghie racconteranno il successo della vostra vita, la vostra storia. Per cui scegliete con cura forma e colore, evitando quelle a mandorla e quelle troppo lunghe e optando per sfumature bon ton, sui toni del marrone, del bordeaux, del viola. Vietate le nailart troppo bizzarre, si scadrebbe nel ridicolo; è bene abbinare il colore alla stagione, andando sui rossi e su una palette brillante d’estate e sui colori matti, più caldi e avvolgenti, d’inverno.

Manicure per le over 70

A 70 anni si può essere ancora belle e sexy: sì a unghie colorate anche in terza età, ma devono essere rigorosamente corte per evitare di mettere in evidenza le rughe. Sarebbe preferibile scegliere una ricostruzione in gel sull’unghia naturale, senza tip: questa tecnica dura più a lungo e permette di ovviare a problemi tipici di questa età come le unghie deboli. Per i colori, i rosa e i perlati sono i migliori.

In generale esiste una manicure specifica per ogni età, ma l’età anagrafica non sempre coincide con quella biologica: è questione assolutamente personale quella di portare bene i propri anni e sentirsi in pace col proprio corpo. Si può essere giovani anche a 70 anni e osare con un rosso ciliegia, viceversa si può essere serie 

Ogni età ha la sua manicure

anche da giovanissime e preferire un bianco latte. Sarà il vostro istinto, il vostro carattere a suggerirvi la manicure migliore.