Distacco gel, da cosa dipende?

Distacco gel, da cosa dipende?

Oggi la maggior parte delle ragazze vuole diventare un’onicotecnica e i corsi per diventare professioniste nella ricostruzione delle unghie stanno aumentando notevolmente.

Ma i risultati non sono sempre uguali alle nostre aspettative.

Sbeccature, bolle d’aria, micosi, onicomicosi, scollamento… questi sono alcuni dei problemi che possiamo andare incontro quando facciamo la ricostruzione in gel o acrilico.

Lo scollamento è senz’altro il problema più diffuso: capelli che si impigliano, unghie che si piegano anche con dei piccoli movimenti, dolore relativo… fino a ritrovarti con le unghie naturali di colore verde!

Ma perché il gel si stacca? La colpa è dell’onicotecnica o la nostra?

Motivi del distacco del gel

Letto ungueale non accuratamente pulito.

Distacco gel, da cosa dipende? Se non è stata fatta una pulizia e un’opacizzazione accurata del letto ungueale il distacco potrebbe essere pressoché immediato. Alcune onicotecniche pensano sia una perdita di tempo e per velocizzare la seduta al fine di inserire più clienti nella stessa giornata saltano o dedicano poco tempo alla preparazione dell’unghia.

Quando andate a fare la ricostruzione o il refill assicuratevi che venga tolto ogni residuo vecchio, le cuticole vengano spinte verso l’alto con apposito bastoncino, l’eponicchio venga ben eliminato con lima o fresa, che il letto venga ben disinfettato e il tutto opacizzato con il buffer perché il letto deve essere ben poroso.

Catalizzazione in lampada troppo breve.

Ogni prodotto ha il suo tempo per catalizzare, se non lo si rispetta si rischia che sopra risulti ben cotto ma sotto no rimanendo “liquido”. Ricordate che i colori scuri hanno bisogno di più tempo per catalizzare rispetto ai più chiari e che le lampade a LED catalizzano in meno di un minuto contro le lampade UV che impiegano oltre due minuti.

Vedi Anche:  Cosa sono le unghie grasse?

Lampada con bulbi scarichi o troppo vecchia.

Se si lavora tanto i bulbi della lampada impiegano circa 3-4 mesi per scaricarsi e occorre sostituirli al più presto per non rischiare di non catalizzare più nella maniera corretta, mentre le lampade a LED hanno una durata molto più lunga ma quando ci si accorge che i risultati non sono più soddisfacenti occorre sostituirla perché la lampada sta andando incontro ad una “morte naturale”.

Sollecitazione eccessiva dell’unghia.

Distacco gel, da cosa dipende?

Il lavoro è stato fatto in modo impeccabile ma i sollevamenti continuano ad essere presenti? Potrebbe trattarsi di sollecitazione eccessiva. I lavori casalinghi potrebbero risultate troppo aggressivi per le unghie.

 

Evitate di traumatizzare le unghie con abitudini scorrette come aprire lattine con le unghie, sollevare etichette, togliere incrostazioni ecc.. Ricordate di usare dei guanti quando usate i detersivi o usate l’acqua per un tempo prolungato e non dimenticate di mettere delle apposite creme o oli idratanti alle vostre mani.

Se non fate un buon mantenimento domiciliare rischiate che la sporcizia entri tra l’unghia e il gel causando una micosi. Quindi se vedere un distacco parziale o addirittura totale andate subito dalla vostra onicotecnica perché l’infezione arriva in un attimo!

Prodotti scadenti.

Partendo dal presupposto che i prodotti di eccellenza hanno un costo elevato, una seduta con costo inferiore ai 20 potrebbe essere un campanello d’allarme. A meno che non si tratti di una professionista alle prime esperienze non fidatevi dei costi troppo bassi. Potrebbero aver acquistato prodotti scadenti che potrebbero rovinare le vostre unghie naturali.

Punto di stress non abbastanza rinforzato.

Tutte noi vogliamo avere delle unghie talmente fine da sembrare naturali ma al tempo stesso forti come ricostruite. Ricordate che sono con il semipermanente potete averle in questo modo, il gel e l’acrilico richiedono delle proporzioni standard necessarie per garantire una grande resistenza agli urti. Il problema potrebbe porsi anche se la bombatura è posizionata nel punto sbagliato.

Vedi Anche:  Quale forma delle unghie è adatta alle tue mani?

Consigli utili.

Ricordate che l’acqua è il nemico numero uno del gel e dell’acrilico perciò nel unghie non devono essere bagnate. Inoltre ponete attenzione sulla qualità e quantità del gel, troppo gel rischia di scollarsi molto più facilmente. Non toccate assolutamente le cuticole durante la stesura del gel perché altrimenti il distacco è garantito.

Importantissimo è non superare le 3-4 settimane prima del refill altrimenti le unghie si distaccheranno in maniera naturale.

Finisco col dire di fare molta attenzione a chi si improvvisa estetista ma di affidarsi solo ed esclusivamente a chi dispone di qualifica professionale.

Chiudi il menu